We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

Download Safari
Download Safari
Download Chrome
Download Chrome
Download Firefox
Download Firefox
Download IE 10+
Download IE 10+

Il Roadshow sulla Connection Economy a Treviso

la connection economy è anche in italia

Nel marketing il consumatore è attivo, non è più passivo: non subisce lo spot, ma agisce attivamente in funzione del prodotto/servizio

Il 15 settembre si è tenuto presso l’Hotel San Marco l’evento dedicato prevalentemente ai commercialisti della provincia di Treviso

Moderatrice dell’evento una energica Eleonora Buffon che ha introdotto i partecipanti alle tematiche che riguardano il rapporto tra imprenditore e commercialista.

Secondo la dott.sa Buffon :”Questo rapporto si è sgaulcito, affievolito .. siamo troppo presi solo da adempimenti e fiscalità .. è così che la categoria del commercialista sta perdendo il ruolo di supporto, strategia e consulenza verso l’impresa.” E in termini molto schietti : “Il mondo è cambiato, ora bisogna cambiare testa!”

Poi è stata la volta di Simone Brancozzi, che dopo averci ricordato che esattamente 6 anni fa (il 15 settembre 2008) avveniva il fallimento Lehman Brothers, e che :”le crisi più sono gravi e lunghe più i cambiamenti che avvengono successivamente sono importanti e duraturi.”

Il parere del prof. Brancozzi, dottore commercialista e risanatore aziendale è il seguente “Il futuro sarà sicuramente diverso dal passato, soprattutto per i commercialisti! Il cambiamento è pura strategia. Professioni e imprese sono a rischio estinzione senza innovazione e senza l’utilizzo appropriato delle nuove tecnologie. E’ il caso dei commercialisti che devono tornare alle origini come consulenti aziendali. Commercialista fiscalista e contabile : ADDIO.”
La sfida per il commercialista del futuro sarà recuperare risorse di tempo e di denaro togliendole dalle attività a basso valore aggiunto (consulenza fiscale e contabilità), magari attraverso l’esternalizzazione e la tecnologia, per dedicarsi ad erogare consulenza ad alto valore aggiunto: controllo di gestione, ristrutturazioni aziendali, family office, consulenza finanziaria indipendente, web marketing, internazionalizzazione, ecc..

Poi, in anteprima esclusiva rispetto all’evento previsto per il 22 settembre all’interno di EXPO Milano 2015, Simone Brancozzi ha firmato alcune copie del “Connection Economy – Come Diventare il Re del Tuo Mercato”

Ecco alcuni pensieri del prof. Brancozzi presenti nel nuovo libro:
“Connection Economy, come i tuoi clienti possono sfruttarla per comunicare maestria, arte, design, storia, valori della loro azienda e far ripartire il loro business. #connectioneconomyroadshow
L’azione del consumatore diventa collettiva, perché per natura viviamo in società.
Gli uomini sono collegati fra loro come in una rete.
La rete modifica la cultura e la cultura influenza le nostre vite.
La rete agisce a livello delle idee.
La rete governa il mondo delle idee.
Le organizzazioni che non comprendono questo concetto spariranno.
Coloro che invece interpretano correttamente la Connection Economy avranno l’opportunità di diventare leader del mercato.”

Tra i relatori della tappa Connection Economy di Montebelluna erano presenti Luca Pulvirenti e Carlo Edel.

Il dott. Pulvirenti ha parlato di Passaggio Generazionale e di quali sono gli elementi ostativi al cambiamento.

Il rag. Carlo Edel, consulente di Tolmezzo ha annunciato che si unirà anche lui alla squadra dei Consulenti Aziendali d’Italia.

Se vuoi commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.
*

  • settembre: 2015
    L M M G V S D
    « Ago   Ott »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  
  • Post Recenti