We are apologize for the inconvenience but you need to download
more modern browser in order to be able to browse our page

Download Safari
Download Safari
Download Chrome
Download Chrome
Download Firefox
Download Firefox
Download IE 10+
Download IE 10+

Certificato SSL e Protocollo HTTPS

sito web sicuro ssl https

Da mesi Google segnala i siti sprovvisti del certificato SSL come non sicuri

Google, e gli altri motori di ricerca, segnalano i siti sprovvisti dei certificati in oggetto come NON  SICURI e PERICOLOSI, consigliando agli utenti di non visitarli o addirittura bloccandone l’accesso.

Già sul finire del 2016 abbiamo diffuso la comunicazione News da Google 

SSL o Secure Sockets Layer è un protocollo progettato per consentire alle applicazioni di trasmettere informazioni in modo sicuro e protetto.

Ricordiamo che i certificati SSL proteggono il sito web da furti di informazione che possono danneggiare l’attività e gli utenti

Il certificato SSL è una sorta di garanzia che viene rilasciata dalla cosiddette autorità certificatrici. In pratica l’autorità che emette il certificato ti sta garantendo che l’organizzazione con cui stai “parlando” attraverso il browser è realmente chi dice di essere. Il termine tecnico per definire l’autorità certificatrice è CA (certification authority).

SSL è il certificato digitale che protegge i dati nei siti internet. La garanzia fornita agli utenti dai protocolli SSL sull’autenticazione del dominio del sito cui si collega e sulla reale identità dell’azienda collegata a quel dominio, li protegge da frodi e furti, cosa fondamentale in particolare quando si ha a che fare con siti e-commerce e per tutti quei siti che erogano servizi online che comprendono lo scambio di info delicate e private, cosa che suscita molte preoccupazioni agli utenti del web che hanno bisogno invece di un sito che garantisca loro la massima affidabilità.

Esistono tre diversi gradi di certificazione SSL, rappresentate dalle seguenti denominazioni:

DV = Domain Validation

OV = Organization Validation

EV = Extended Validation

Google Chrome ad esempio ci indica che per controllare il livello di sicurezza di un sito è necessario individuare l’icona relativa allo stato di sicurezza a sinistra dell’indirizzo web:

Lucchetto Verde = Sito Sicuro

Simbolo Informazioni nel Cerchio = Non Sicuro

Triangolino Rosso con Punto Esclamativo = Sito Pericoloso

Quando il sito viene indicato come non sicuro, significa che non utilizza una connessione privata.

Qualche malintenzionato potrebbe riuscire a visualizzare o modificare le informazioni inviate o ricevute tramite il sito.

Potrebbe essere visualizzato un messaggio “Accesso non sicuro” o “Pagamento non sicuro” se si tratta di un sito ecommerce.

Potrebbe essere visualizzato un messaggio di “Invito ad inserire dati sensibili”.

Se viene visualizzato il messaggio “La tua connessione a questo sito non è protetta” il sito potrebbe essere bloccato!

Per tutti questi siti è opportuno richiedere al più presto il certificato SSL al fine di ottenere il protocollo HTTPS

2 Commenti su “Certificato SSL e Protocollo HTTPS”

  1. Google mantiene le promesse e continua a portare avanti una politica mirata a rendere l’ambiente internet maggiormente sicuro, garantendone non solo la qualità dei contenuti, ma anche una maggiore trasparenza sulla titolarità degli stessi domini su cui girano i siti, un segnale forte e deciso che può solamente giovare al web. Non posso che condividere tali provvedimenti, perchè oltre ad una continua innovazione tecnologica, è assolutamente prioritario garantire soprattutto la sicurezza di utilizzo di internet e dei suoi contenuti.

  2. Articolo da leggere attentamente.
    E’ fondamentale per quanto riguarda l’impatto SEO e per la reputazione del sito internet.
    Finalmente Google e gli altri motori di ricerca, hanno dedicato del tempo alla security.
    Infatti, come hai scritto nell’articolo chi aggiornerà il proprio dominio con il protocollo https, si vedrà incidere positivamente nei risultati della SERP, portandosi a guadagnare posizioni in più rispetto ai competitors che ancora non hanno aggiornato.
    E’ sicuramente un vantaggio
    I proprietari di siti internet che ancora non hanno richiesto il certificato SSL converrà farlo al più presto, perché gli utenti non andranno mai in un sito internet non sicuro, soprattutto se si parla di ecommerce e non rilasceranno mai informazioni, per paura di frodi e furti di dati.

Se vuoi commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.
*